Articoli

Progettazione e Costruzione Ranghinatore

Progettazione e Costruzione Ranghinatore

Destinazione d’ uso :

Il nuovo progetto di casa C.B. Agri è il ranghinatore RPF, ideato e costruito appositamente per la rottura dello stolone nel vivaio di fragola .

Questa fondamentale  operazione agevola la successiva raccolta della pianta da vivaio .

Caratteristiche :

Il ranghinatore è costituito da un telaio principale sostenuto nella parte posteriore , da ruote autonome registrabili in altezza , nella parte anteriore, dall’ attacco standard per i 3 punti della trattrice .

L’ azione della macchina è resa possibile da:

  • 5  barre di supporto molla in acciaio
  • su 3 barre alloggiano nr 4 molle a torsione
  • su 2 barre alloggiano nr 3 molle a torsione
  • La geometria degli allineamenti tra le molle risulta sfalsata per permettere una totale copertura del terreno durante la passata .
  • La parte terminale delle molle a torsione è caratterizzata dalla presenza di una sfera in acciaio, che permette un passaggio meno invasivo tra le piante riducendo al minimo eventuali danneggiamenti
  • Il fissaggio in posizione della molla è reso possibile da due componenti di bloccaggio regolabili

L’alloggiamento della macchina a riposo è facilitato da due piedi di stazionamento anteriori regolabili in altezza.

Scopri di più sul ranghinatore

 

 

 

 

 

 

Progettazione e Costruzione Centralina Idraulica

Progettazione e Costruzione Centralina Idraulica

Destinazione d’uso:

La centralina Idraulica, ultima arrivata dal reparto macchine CbAgri, è una macchina concepita per tutte le situazioni, come ad esempio le lavorazioni in cantiere, in cui si ha la necessità di utilizzare strumenti ad alimentazione idraulica esterna.

Caratteristiche:

La Centralina idraulica è costituita da un telaio portante, munito di due ruote laterali fisse ed una frontale regolabile in altezza, al quale sono stati applicati un motore Yanmar da 1400 cm³ Diesel, una pompa idraulica con capacità da 63 l/m’ a massimo regime con una pressione massima di 165 bar, ed i relativi serbatoi di alimentazione. Il comodo ed essenziale pannello di controllo contiene:

  • 2 collegamenti idraulici rapidi a cui collegare l’attrezzo desiderato
  • 2 manometri di controllo pressione
  • quadro di accensione
  • leva di controllo gas
  • leva distributore idraulico bi-direzionale

Al telaio della centralina idraulica sono stati applicati appositi ganci per il sollevamento e traino, per rendere maggiormente agevole il trasporto della macchina in cantiere anche mediante gru.

Scopri di più sulla Centralina Idraulica

 

Progettazione e Costruzione Forche Rovescia-Bancali

Progettazione e Costruzione Forche Rovescia – Bancali

Destinazione D’uso:

Questa applicazione per carrelli elevatori è destinata al sollevamento di bancali contenenti un carico che, per esigenze lavorative o di trasporto, deve essere sollevato e ruotato sino ad un massimo di 90°.

Caratteristiche:

E’ costituita alla base da due forche standard per carrelli elevatori, montate su di una struttura che consente, mediante un  centro di rotazione, la movimentazione del carico in rotazione sino ad un massimo di 90°. A contenere il carico per compressione nella parte superiore della macchina, è stata applicata una cappelliera azionata da martinetti idraulici. Questa, grazie alla sua struttura appositamente studiata, è in grado di mantenere stabile il carico anche sulle oscillazioni laterali. Sono state applicate inoltre 4 molle ai vertici della cappelliera, per rendere la compressione meno violenta e ammortizzare le vibrazioni durante gli spostamenti, evitando il danneggiamento del carico, mantenendolo comunque sempre ben solidale al bancale.

Scopri di più sulle Forche Rovescia-Bancali

Progettazione e Costruzione Nuova Lavadreni MA400S4R

Progettazione e Costruzione Nuova Lavadreni MA400S4R

Destinazione D’uso:

La macchina è stata progettata, analogamente alla MA400, con un unico scopo, la pulizia dei drenaggi agricoli.

Caratteristiche:

E’ costituita da una struttura portante e da sistemi meccanizzati che iniettano acqua all’interno dei drenaggi nei terreni agricoli. La Nuova lavadreni è regolabile in altezza ed estensione, come il precedente modello, aggiungendo ora la possibilità di brandeggio (movimento laterale del braccio), il tutto grazie all’azione di cilindri idraulici. E’ stato migliorato anche il sistema di trazione del tubo di lavaggio, il che ha consentito di aumentare notevolmente le prestazioni della macchina lavadreni.  

Scopri di più sulla macchina lavadreni MA400S4R

 

Progettazione e Costruzione Trainata SH1500

Progettazione e Costruzione Trainta SH1500

Destinazione D’uso:

La macchina Trainata sh1500 per la raccolta meccanica, viene creata sulla specifica esigenza di gestire la fase di estirpo del vivaio da fragola. L’accurata  progettazione della macchina trainata ha consentito di creare un prodotto che presta particolare attenzione alla cura della pianta, migliorando al contempo le consuete velocità di raccolta.

Caratteristiche:

Come si evince dal nome, la macchina è di tipo trainato costituita da un telaio portante con ruote stabilizzatrici regolabili in altezza, indipendenti tra loro e sterzanti. Sulla parte anteriore della trainata è posizionato l’apparato estirpante che attraverso l’azione della bocca di scavo raccoglie le piante avviandone la fase di pulizia. Le piante vengono poi incanalate tramite il nastro trasportatore nel cesto di vaglio anch’esso regolabile per ottenere il grado di pulizia ottimale. Infine il prodotto pulito è conferito tramite un secondo nastro trasportatore su di un rimorchio per il trasporto. La lavorazione della trainata SH1500 è sfalsata rispetto alla macchina trattrice al fine di evitare di calpestare le piante a lato dello stesso impianto, diminuendo gli scarti e mantenendo integre le piante stesse.

Scopri di più sulla Trainata SH1500

Progettazione e Costruzione Rincalzatrice da Vivaio RDV002

Progettazione e Costruzione Rincalzatrice da Vivaio RDV002

Destinazione D’uso:

la progettazione e costruzione della Rincalzatrice ha consentito di realizzare una macchina destinata specificatamente ai vivai portainnesto o ceppaia dalle prime fasi di rincalzatura. Nello specifico crea un baule compatto ed omogeneo di terreno alla base delle piante, che ne agevola lo sviluppo dell’apparato radicale creando calibri uniformi nei singoli porta innesti, migliorando la qualità produttiva complessiva e riducendo gli scarti dimensionali.

Caratteristiche:

Grazie all’utilizzo delle apposite spazzole opzionabili è possibile effettuare, dopo il taglio della cappaia, la pulizia del ceppo dai residui di terreno; così facendo si mantiene sana la pianta e si evitano le formazioni di muffe e marciumi. Analogamente alla sorella dedicata alle fasi più avanzate della lavorazione della ceppaia, anch’essa possiede comandi e regolazioni elettroidruliche in grado di regolare al meglio la macchina per ottenere un risultato ottimale.

Scopri di più sulla Rincalzatrice da Vivaio RE2.3

Progettazione e Costruzione Rincalzatrice da Vivaio RE2.3

Progettazione e Costruzione Rincalzatrice da Vivaio RE2.3

Destinazione D’uso:

la progettazione e costruzione della Rincalzatrice ha consentito di realizzare una macchina destinata specificatamente ai vivai portainnesto o ceppaia dalle fasi avanzate di rincalzatura. Nello specifico crea un baule compatto ed omogeneo di terreno alla base delle piante, che ne agevola lo sviluppo dell’apparato radicale creando calibri uniformi nei singoli porta innesti, migliorando la qualità produttiva complessiva e riducendo gli scarti dimensionali.

Caratteristiche:

la macchina possiede regolazioni elettroidrauliche per modificare la profondità di  lavoro e la larghezza del baule da ottenere, nonche per modificare il regime di rotazione delle coclee. La posizione di lavoro e l’altezza della macchina da terra diminuiscono il rischio di compromettere l’apparato aereo delle piante, creando inoltre una visuale dettagliata del lavoro svolto.

Scopri di più sulla Rincalzatrice da Vivaio RE2.3